Pantelleria....la perla nera del Mediterraneo

Pantelleria…la perla nera del Mediterraneo…

Pantelleria, isola vulcanica, non possiede spiagge ma è contornata, lungo l’intero suo perimetro, da colate di lava stratificata e divenuta nel tempo roccia dalle forme più svariate, strapiombi come il Salto della Vecchia, in ripiani quasi lisci come nelle “balate”,Martingana, Nicà e quella dei Turchi la più spettacolare, sicuramente uno dei luoghi più fantastici, incantati e affascinanti di Pantelleria, dove il mare è il protagonista assoluto. Baia bellissima, con fondali ricchi e coste dai colori sgargianti. La strada che si percorre per arrivarci è un po’ lunga e impegnativa, ma ne vale la pena.
Oppure assumendo forme come l’arco dell’Elefante uno dei simboli indiscussi di Pantelleria. Questo enorme scoglio di pietra lavica ha proprio la forma della proboscide di un elefante, che si getta in mare formando un arco. E’ uno dei luoghi assolutamente da non perdere, dove scattare foto, ammirare l’orizzonte, gustarsi la brezza marina prima del tramonto…
C’è Gadir, borgo quasi intatto di pescatori con vasche naturali di acque termali a quarantacinque gradi centigradi.
Il trasparentissimo laghetto delle ondine, presso la punta Cinque Denti, formatosi qualche metro sul livello del mare in un incavo di una nera colata lavica dall’aspetto infernale e riempito dalle onde durante le tempeste.
C’è lo Specchio di Venere, il bellissimo lago formato da sorgenti di acqua termale, uno spettacolo d’incanto nelle sue infinite tonalità dal celeste chiaro all’azzurro-verde che vanno a confrontarsi con il blu cobalto del mare e l’azzurro intenso del cielo.
Parliamo anche dei Sesi, delle costruzioni megalitiche nella zona di Mursia e Cimilla. Sono in pratica mucchi di pietre, monumenti sepolcrali. Costruiti con pietre a secco e a pianta ellittica, hanno una zona che serve a custodire il defunto al centro della struttura raggiungibile attraverso le aperture situate lungo il perimetro del monumento. Interessante scoperta che testimonia secoli di storia dell’isola.
Pantelleria non è solo mare, è anche montagna immersa nella natura. Montagna Grande è alta circa 840 metri ed è il monte più alto dell’isola
Dall’alto il panorama è mozzafiato e durante le belle giornate, con il cielo terso, si intravedono le coste della Sicilia e del Nord Africa
Pantelleria mi ha affascinato. Per i suoi colori, per il suo mare, per le sue case, per la sua gente, per la sua natura… Isola meravigliosa…

Pantelleria ... the black pearl of the Mediterranean …

Pantelleria , volcanic island , has no beaches, but is surrounded along its entire perimeter, by castings of layered lava and in time became the rock of various forms , such as overhangs Salto della Vecchia, in almost straight racks in their " balate " , Martingana , Nicà and that of the Turks the most spectacular , certainly one of the most fantastic places , charmed and fascinating island of Pantelleria, where the sea is the protagonist beautiful bay , with rich fishing grounds and coastlines in vivid colors . The road that runs to get there is a bit ' long and challenging , but it's worth it .Or taking on forms such as the Elephant Arch one of the undisputed symbols of Pantelleria . This huge lava rock has just the shape of the trunk of an elephant , which flows into the sea , forming an arc . And ' one of the places not to be missed , where you take pictures , admire the horizon , enjoying the sea breeze before sunset …
There Gadir , a village almost intact fishing with natural pools of thermal water at forty degrees centigrade .The extremely transparent pond ripples , at the tip of Five Teeth , formed a few meters above sea level in a hollow of a black infernal -looking lava flow and filled by the waves during storms .There is the Mirror of Venus , the beautiful lake formed by thermal springs , a show of charm in its infinite shades from pale blue to blue - green ranging to confront the cobalt blue sea and the deep blue of the sky.
We also speak of Sesi , megalithic construction in the area of ​​Mursia and Cimilla . They are basically piles of stones , funerary monuments . Built with dry stones and elliptical-shaped plant , they have an area that used to guard the deceased at the center of the structure accessible through the openings located along the perimeter of the monument . Interesting finding that testifies to centuries of history of the island.
Pantelleria is not just sea , the mountain is also surrounded by nature . Big Mountain is about 840 meters high and is the highest mountain
From the top the view is breathtaking and in fine weather , with clear sky , one can see the coast of Sicily and North Africa

Pantelleria fascinated me . For its colors , its sea , for its houses for its people , for its nature ... wonderful Island ...



1


2

5

6

7

8

12

13

14

16

18

19

20

Listener-8

Listener

blog comments powered by Disqus